Da lunedì 15 marzo il Trentino in zona rossa🔴, allenamenti🏃‍♂️e gare🏃‍♀️

Da lunedì 15 marzo il Trentino diventa zona rossa🔴.
Per questa classificazione il Governo, non tramite DCPM ma con DL, ha deciso di non utilizzare più l’indice Rt (come fatto da sempre), ma il numero di positivi al tampone.
Nel primo caso saremmo ancora zona arancione🧡.


Ci conforta l’andamento generale che è in netto miglioramento, con un numero si alto di test positivi ma caratterizzato da una grande maggioranza di asintomatici e parasintomatici.

Chi vorrà allenarsi lo potrà continuare a fare anche nei parchi e nei centri sportivi con spazi all’aperto, senza obbligo di indossare la mascherina che però dovrà essere portata con se.
La fascia oraria rimane 5-22, è ammessa la presenza di un accompagnatore per minorenni e persone non completamente autosufficienti.
La distanza che si dovrà rispettare nei confronti degli altri è di due metri.
Sarà possibile entrare in un altro comune quando tale spostamento sia funzionale unicamente all’attività sportiva.

Nel caso una persona volesse/dovesse utilizzare un automezzo per raggiungere il luogo dove allenarsi potrà farlo, ma sempre all’interno del proprio comune di residenza.
-> SCARICA L’AUTOCERTIFICAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI

L’attività sportiva dovrà, come precedentemente, essere praticata in forma individuale e senza creare assembramenti.

Sarà possibile organizzare manifestazioni competitive previste nel calendario approvato dal CONI, quindi le manifestazioni di interesse nazionale della FIDAL.

Se uno volesse passeggiare🚶 lo dovrà fare in prossimità della propria abitazione rispettando la distanza di un metro dalle altre persone e con la mascherina😷.
E’ sparita la distanza dei 200mt e si lascia al buon senso delle persona (e delle forze dell’ordine) la valutazione di questo parametro.

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Email this to someone
email

Author: Michele Giovannini

Share This Post On