Don Franco Torresani, testimonial di una campagna di sensibilizzazione 😍

Don Franco Torresani, il runner parroco a Bolognano di Arco di Trento, è oggi  sulla cresta dell’onda non per i suoi traguardi sportivi (numerosissimi nel corso di una lunga carriera) ma perché scelto come testimonial di una campagna di sensibilizzazione.

Ogni anno la Conferenza episcopale italiana (CEI) indìce una giornata di sensibilizzazione per il sostentamento dei 34 mila sacerdoti diocesani italiani (www.insiemeaisacerdoti.it) e sceglie figure significative di presbiteri impegnati oltre che in ambito strettamente religioso anche sui fronti dell’educazione delle giovani generazioni, del sostegno ai poveri o perché vivono in situazioni piuttosto impegnative. Quest’anno l’attenzione è caduta su questo fantastico atleta capace di una serie innumerevole di vittorie e di podi sia a livello italiano che europeo.

Don Franco è l’unico religioso ad aver indossato la maglia della nazionale azzurra. E’ stato infatti convocato per difendere i colori dell’Italia in manifestazioni internazionali di corsa in montagna, in particolare nella staffetta per la quale ha una predilezione particolare. Nato nel 1962, don Franco è stato ordinato sacerdote nel 1987 per la diocesi di Trento. La passione sportiva lo ha sempre accompagnato ed aiutato a svolgere pienamente la sua missione sacerdotale forgiando anche il suo carattere noto per la determinazione (va fiero di non essersi mai ritirato in nessuna delle gare alle quali ha partecipato…). Anche quest’anno don Franco ha partecipato a numerose gare sempre con ottimi risultati. Il 25 ottobre ottobre ha conquistato con l’Atletica Paratico, la società per la quale è tesserato, il titolo italiano di corsa in montagna a staffetta al 63° «Trofeo Internazionale Vanoni». In questa specialità ha vinto 3 argenti ai Campionati Italiani Assoluti (1998, 2001,2002). Del 2018 è invece la vittoria prestigiosa alla XII edizione della Super Maratona dell’Etna, con il doppio record di staffetta e di frazione in compagnia di altre due atleti sacerdoti di notevole valore: padre Vincenzo Puccio e don Gianni Buontempo.

Don Franco è l’unico religioso ad aver indossato la maglia della nazionale azzurra.

Don Franco ha risposto prontamente all’invito di essere testimonial di questa campagna di sensibilizzazione. «La mia missione sacerdotale si completa con l’impegno – dice – sia nell’educare i giovani attraverso lo sport che nell’assistenza spirituale agli enti sportivi. In questo periodo di emergenza, poi, lo sport svolge un ruolo di rilievo nella lotta contro il micidiale avversario con il quale sta combattendo il nostro pianeta. Sono stati mesi difficili ma, grazie anche al sostegno di associazioni che operano nel campo della solidarietà, sono riuscito ad assistere le persone più in difficoltà e dare conforto ai malati».

“La Giornata nazionale delle Offerte è una domenica di vicinanza tra preti e fedeli, affidati gli uni agli altri – spiega il comunicato CEI – tanto più nell’anno difficile del Covid, in cui da mesi i preti diocesani continuano a tenere unite le comunità disperse, incoraggiano i più soli e non smettono di servire il numero crescente di nuovi poveri”.

FONTE : Podisti.Net

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Email this to someone
email
Share This Post On