FIDAL in Italia: Ancona, Parma, Agropoli: tutti in pista

Ancona, Parma, Agropoli: tutti in pista

Dal sito Fidal

Si torna all’attività anche in altre regioni: Barontini sui 400 nelle Marche oltre all’alto di Tamberi, 100 metri per il triplista Bocchi in Emilia e TAC anche a Imola, prime sfide in Campania

Prosegue la ripartenza dell’atletica con altre regioni che nei prossimi giorni si rimettono in pista, dopo quelle rientrate all’attività nel weekend appena concluso. Tra gli eventi principali della settimana, la sfida a distanza di salto in alto che giovedì 25 giugno ad Ancona vedrà protagonista il recordman nazionale Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle) insieme al leader italiano della scorsa stagione Stefano Sottile (Fiamme Azzurre) in pedana a Giaveno (Torino). Non solo Tamberi nel capoluogo marchigiano perché la stessa manifestazione attende l’esordio di Simone Barontini. Il 21enne anconetano delle Fiamme Azzurre è annunciato al via nei 400 metri in vista del debutto sugli 800 di cui è campione tricolore assoluto, in programma domenica ancora nell’impianto di casa. [ISCRITTI/Entries]

Intanto si torna già in azione mercoledì 24 giugno a Parma. Sarà la prima uscita stagionale del triplista azzurro Tobia Bocchi (Carabinieri) che non sarà impegnato nella sua specialità preferita, ma in una per lui insolita prova di velocità sulla distanza dei 100 metri che finora ha affrontato solo una volta in gara (11.79 due anni fa). Al femminile nel triplo toccherà invece a Francesca Orsatti (Cus Parma), tricolore indoor tra le allieve in questa stagione. [ISCRITTI/Entries]

Un altro test di allenamento certificato in Emilia-Romagna andrà in scena giovedì, stavolta a Imola (Bologna). [ISCRITTI/Entries]

Sempre il 25 giugno, più di 100 atleti sono iscritti ad Agropoli (Salerno): “Ripartiamo!” è il titolo dell’appuntamento, con l’azzurrino degli ostacoli Giuseppe Filpi (Atl. Agropoli) iscritto su due distanze piane, 80 e 300 metri, in un pomeriggio che propone inoltre 800 e giavellotto non solo per le categorie assolute ma anche per i cadetti.

Share This Post On