Il Giappone riapre agli spettatori nello sport, buon segnale in vista delle olimpiadi del 2021

A più di 5.000 spettatori è stato permesso di tornare alle partite della Nippon Professional Baseball e della J-League dopo l’allentamento delle restrizioni sul coronavirus in Giappone.

Entrambe le leghe professionistiche hanno spinto il governo ad aumentare il limite massimo di 5.000 spettatori.

Dal 10 luglio è stato consentito un massimo di 5.000 spettatori.

La richiesta è stata fatta all’inizio di questo mese per consentire la partecipazione di 20.000 o il 50 per cento della capacità di uno stadio, a seconda di quale sia inferiore.

Kyodo News ha riferito che la partita di baseball tra Yokohama DeNA BayStars e Yomiuri Giants allo Yokohama Stadium ha visto  una presenza di 13.106 spettatori.

La presenza ha segnato la prima volta che il numero di spettatori era stato superiore a 10.000 dall’inizio della pandemia di coronavirus.

I BayStars hanno alzato il numero di spettatori a 16.000 allo stadio Yokohama da 34.000 posti.

I Giants hanno aumentato la capacità a 19.000 al Tokyo Dome, mentre un totale di 14.500 dovrebbero essere ammessi nelle partite di Tokyo Yakult Swallows.

La J-League, il massimo campionato di calcio professionistico giapponese, ha visto 11.854 presenze a una partita tra Nagoya Grampus e Vissel Kobe.

La partita si è svolta al Toyota Stadium, che ha una capacità di 45.000.

L’aumento è stato accolto con favore dagli organizzatori dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo, rinviati al 2021 a causa della crisi sanitaria globale.

L’aumento del numero massimo di presenze arriva in mezzo al calo dei casi di coronavirus nelle ultime settimane in Giappone.

Oggi a Tokyo sono stati segnalati 218 nuovi casi di coronavirus.

Una task force per le contromisure contro il coronavirus, formata da funzionari del governo giapponese, del governo metropolitano di Tokyo e del comitato organizzatore di Tokyo 2020, sta valutando possibili scenari e misure che potrebbero consentire alle Olimpiadi di svolgersi come previsto dal 23 luglio all’8 agosto 2021.

Le Paralimpiadi dovrebbero poi seguire dal 24 agosto al 5 settembre.

Un sistema per consentire agli atleti di essere esentati dalle restrizioni di viaggio potrebbe essere approvato mercoledì (23 settembre), con il governo giapponese dichiarato a favore.

Fonte: https://atleticanotizie.myblog.it/2020/09/21/il-giappone-riapre-agli-spettatori-nello-sport-buon-segnale-in-vista-delle-olimpiadi-del-2021/

Share This Post On