Mattia Praloran, fiduciario giudice di Bolzano, il più votato 😎🏁

Assegnati per il terzo anno consecutivo i riconoscimenti con il sondaggio online tra gli ufficiali di gara di tutta Italia.

Si conferma un successo la terza edizione del sondaggio tra i giudici di gara italiani. Quest’anno sono 2839 i voti complessivi per i candidati all’assegnazione dei Premi Speciali GGG, superando i già lusinghieri risultati dello scorso anno. Nella sezione dedicata del sito FIDAL hanno espresso la propria preferenza per le quattro categorie 1359 giudici (pari al 33,4 dei tesserati), in costante netta crescita rispetto al 27,2% del 2019 e al 18% di due stagioni fa.

Per il fiduciario nazionale Luca Verrascina “i dati testimoniano la voglia di partecipazione nel Gruppo Giudici Gare, che dà prova di essere un elemento molto vivo nel sistema atletica. In questa stagione non facile il GGG ha reagito bene, dimostrando capacità di adattamento alle nuove norme, e ha funzionato l’aggiornamento continuo, con circolari esplicative per i protocolli. L’attività svolta in Italia, apprezzata in campo internazionale, è stata particolarmente intensa anche a livello regionale, arricchita da tante iniziative online come i webinar. Il gruppo si sta ringiovanendo, ma dobbiamo continuare a lavorare anche per trovare un’identità unitaria, al di là delle differenze locali”.

Categoria “Miglior giudice emergente”
L’indiscusso vincitore di questa categoria è MATTIA PRALORAN del Comitato di Bolzano. 😎🏁

Lo conosciamo noi AVDCniani, perchè sempre presente alla gare in Regione, Un tipo figo, poi severo, però al punto giusto e allo stesso tempo simpaticissimo. COMPLIMENTI MATTIAAA

UN GRANDE COMPLIMENTO DA PARTE DELLA NS. SOCIETA’ SPORTIVA 🧡🖤

Mattia Praloran registra uno storico record di preferenze. Competenze e personalità vengono riconosciute al fiduciario bolzanino. Separati da un solo voto gli altri due componenti del podio: Matteo Smillovich, fiduciario provinciale di Trieste e uno dei giovani più interessanti emersi negli ultimi corsi, e la marchigiana Alberta Zamboni votatissima dalla sua gente ma con grandi riconoscimenti anche dalle altre regioni.

per le altre categorie :

Categoria “Migliore performance”
Il lombardo Dario Giombelli è una delle personalità di maggiore spicco del GGG degli ultimi trent’anni e il suo doppio ruolo di delegato tecnico in due campionati “top” gli ha fruttato il successo in questa prestigiosa categoria. Sugli altri gradini del podio una garanzia come Massimo Grandi, giudice che garantisce qualità in ogni manifestazione, e Stefania Micheli, sempre stimata per umanità e capacità dai suoi colleghi.

Categoria “Attività regionale”
Il Premio che riconosce l’impegno profuso a livello locale è andato quest’anno in Lombardia, nelle mani di Milena Corradini che finalmente ad aggiudicarselo grazie a un enorme apprezzamento dei suoi colleghi di regione. Alle sue spalle la brava e versatile veneta Emanuela Carrer e il giovane “figlio d’arte” Giuseppe Misino.

Categoria “Fair play”
Pur provenendo da una piccola regione, la Basilicata, Rodolfo Leo ha saputo farsi considerare per le doti umane e la sua grande versatilità ricevendo un lusinghiero riconoscimento dai tesserati GGG e aggiudicandosi il premio. Serratissima la lotta per le altre due posizioni di vertice con il sempre disponibile veneto di adozione Antimo D’Aponte a prevalere di misura su una vecchia roccia come Gerolamo Quadranti, sempre amatissimo dai suoi colleghi.

Share This Post On