Aggiornamento rapporti EPS – FIDAL / CSEN Outdoor per 2015

Aggiornamento rapporti EPS – FIDAL / CSEN Outdoor per 2015
Ad integrazione della comunicazione inviata alle ASD il 18 febbraio, vi precisiamo che in base alla riunione avuta a Roma per la stagione in corso, al fine di permettere lo svolgimento in forma agonistica delle manifestazioni di corsa in montagna/skyrunning, ivi compresa l’elargizione di premi in denaro e la partecipazione di atleti Elite, FIDAL e CSEN, nell’ambito dei rapporti stipulati fra le parti, hanno concordato i seguenti punti:

-Le manifestazioni che rientrano nella categoria “skyrunning” in base ai regolamenti vigenti, sono identificate a parte rispetto alle altre gare di corsa outdoor, montagna o trail
-Gli organizzatori delle gare di corsa outdoor, montagna o trail che vogliono essere associate al settore CSEN Outdoor, e quindi aderire alla convenzione stipulata FIDAL- CSEN, hanno anche la possibilità di associarsi gratuitamente alla FIDAL mantenendo lo status attuale ed i regolamenti vigenti.
-I tesserati FIDAL sono iscritti alle gare con le stesse prerogative riservate ai tesserati CSEN e quindi senza bisogno di sottoscrivere altre tessere.
-Gli organizzatori delle varie tipologie di gare associate al CSEN seguendo le linee già contenute nella convenzione (art. 3.5*), versando una tassa gara alla Fidal (internazionale euro 240, nazionale euro 210) potranno anche pagare premi gara senza distinzione di tesseramento.
-La gestione della manifestazioni mantiene lo status attuale con giudici e organizzatori abilitati da CSEN alla gestione delle proprie manifestazioni, attenendosi ai regolamenti gara già apwwwti da CSEN per la stagione in corso.

Quanto sopra esposto vale per la stagione corrente. FIDAL e CSEN convengono altresì di completare l’iter di regolarizzazione del calendario, in ambito CSEN, di corsa in montagna/skyrunning entro la data del 15 novembre 2014, in prospettiva della stagione sportiva nazionale 2015.

Gli atleti e gli organizzatori che non vogliono rientrare nell’ambito del quadro normativo CONI, per non sottostare alle condizioni della convenzione FIDAL-EPS, devono rinunciare alle agevolazioni fiscali tipiche delle Associazioni Sportive Dilettantistiche, organizzando la partecipazione alle gare con le regole contabili tipiche delle attività commerciali. L’adesione a Comitati e Federazioni non riconosciute in ambito sportivo CONI, hanno carattere di puro patrocinio.

icon ASD & Organizzatori Gare – nota 2/2014 – 28 maggio

Il CONI indica la FIDAL quale soggetto istituzionale designato all’organizzazione ed al controllo delle attività di atletica leggera sul territorio italiano.

Il CONI riconosce altresì gli enti di promozione sportiva nella loro funzione di promotori di attività sportive con finalità organizzative, ricreative e formative, nel rispetto dei principi, delle regole e delle competenze del coni e della FIDAL.

Note_esplicative_conv__FIDAL_EPS

Gli atleti_elite_corsa_su_strada

 

 

Share This Post On