CONI: FORMAZIONE BASE TECNICI GIOVANILI – LA FIGURA DEL TECNICO GIOVANILE – LUNEDI 24 OTTOBRE 2016 LA 1^ LEZIONE

la Scuola dello Sport CONI Trento, recependo le indicazione della Scuola Nazionale dello Sport, organizza un percorso formativi e di qualificazione per tecnici/educatori sportivi giovanili di base strutturato su quella che viene chiamata “formazione trasversale” che si sviluppa su due filoni principali: il primo sulla “metodologia dell’insegnamento” ed il secondo sulla “metodologia dell’allenamento”.

Qualora tale percorso, o i singoli moduli proposti, risultino essere di interesse nell’ambito dei vostri programmi formativi, vi chiediamo di informarci se intendete riconoscere ai partecipanti tesserati federali eventuali crediti formativi.

FINALITÀ
Recependo le indicazione della Scuola Nazionale dello Sport i corsi per tecnici di base  – educatori sportivi saranno  strutturati  su  quella  che  viene  chiamata  “formazione  trasversale”  che  si  sviluppa  su  due  filoni principali:    il    primo    sulla    “metodologia    dell’insegnamento”    ed    il    secondo    sulla    “metodologia dell’allenamento”.  L’attestato  rilasciato  alla  fine  del  corso  sarà  documento  utile  per  potersi  inserire  nei percorsi di formazione delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate e degli Enti di Promozione Sportiva che condivideranno il percorso, in linea con la quantificazione crediti SNaQ.
L’intento è quello di favorire nei tecnici una maggiore consapevolezza riguardo il proprio “modus operandi” riesaminandolo,  integrandolo,  o  modificandolo  a  seguito  di  un  dialettico  e  costruttivo  confronto  con concetti e temi che, di volta in volta, verranno progressivamente illustrati.
In modo particolare l’orientamento è quello di andare oltre la trattazione del “cosa” si debba proporre per la  formazione  sportiva  giovanile,  esaminando  piuttosto  il  “perché”  al fine  di  comprendere  maggiormente l’importanza  del  “come”  si  debba  operare,  ed  intervenire  per  rendere  l’intervento  didattico  un  processo formativo efficace e di qualità.
L’innovazione  della  portata  formativa  consiste  nel  presentare  dei  concetti  cardine  della  pratica  sportiva giovanile, rivisti secondo una logica moderna ed aggiornata alla luce delle recenti ricerche in ambito della formazione sportiva in età evolutiva.

Share This Post On