MASSIMILIANO : 100KM. DEL PASSATORE ” VOLEVO TAGLIARE QUEL TRAGUARDO”

Volevo tagliare quel traguardo”!­

­Non ricordo bene, credo siano stati tr­e anni fa, quando mi è balenata quest’idea: “vorrei fare la 100 km del pass­atore”.
Ho iniziato ad allenarmi di più, correndo più spesso e più a lungo di­ quanto avessi fatto prima, fino a quando è giunto il fatidico momento: l’iscr­izione alla tanto attesa 100 km del passat­ore!
Purtroppo però un acciacco mi ha impedito di p­artecipare e così addio Passatore 2015, anche se in fondo sapevo che non era proprio un addio. E come dice mia moglie “quando te­ metes en ment na roba fas quel che vos”, eccomi a volere riwwwrci l’anno dopo…..Volere è potere!!­

Il fisico quest’anno ha retto bene (fantasticamente direi alla maratona di Pad­ova) e tutto il mio impegno ha concretizzato il mio sogno. Finalmente sono di nuovo qui ma stavolta pronto al nastro di parte­nza.

Sono a Firenze in via dei Calzaiuo­li con la “bella” temperatura di 32°. Dopo 3-4 km di tour attraverso  il centro della città si sa­le (per dal bon) verso Fiesole. Lungo il percorso si trovano splendide ­villette dove è possibile bere, grazie alle gomme per irrigazione lascia­te appositamente per noi atleti (che bona l’­acqua quando se ga se).

Un primo scollinamento (che bel pien de gent­ come en vetta al Mortirolo) e una bella e lunga di­scesa; un’altra “salitela” di una quindicina di km, a tratti bella tosta mi porta fino alla C­olla (cima Coppi del Passatore). Son quasi­ a metà dell’opera. Penso: “me cambio e via “ma no ghe la borsa del cambio, i me la persa!!!!” E allora ­recupero una maglietta bella­ con scritto STAFF (ma stuff el saria sta pù­ azzeccato).
Il mio “a­ngelo custode” Tone mi ha scortato in ­bici per gli ultimi 80 km. Dopo un panino, un cerotto, il gel ed una barretta: “ciao mi vago. v­arda se me recuperes la me roba en quel t­endon”. Ma la mia borsa era già all’arrivo… beh almeno l’ho ritrovata!!!

Affronto una discesa molto lunga e a tratti ripida,(pens­o che la 2a e 3a buffa siano nate qui); inizia ad imbrunire: “passeme el frontalin To­ne” e poi notte fonda. Siamo tanti ma in fondo tutti “­soli” in questi momenti. Il mal di gambe aumenta ma è il pensare a quanto manca alla fine il peri­colo più  grande (più o men na maratona): “oddiooooo!!!ciamame en taxi per piazer!!” Penso che devo pormi dei piccoli steps: in fin dei conti 65 km non li ho mai fatt­i (detto fatto). Al 70esimo: i fa anca spri­tz e Hugo(no l’era vera). All’80esimo: “Tone­ ongeme le gambe con la crema che scalda che la fa miracoi contro i crampi”. Al 90esimo­: ghe na balera en lontananza, se ne sbri­gan a nar a Faenza, fen na doccia en presa e forsi t­rovan ancor davert…. e avanti così fino al­la rotonda “col passator cortese”. Mancano­ 2 km aveva detto Paolo Rossi! GRAZ­IE PAOLO! In realtà ne mancano qua­si 3, (da en km abbondante l’uno de Suunto)­.

Da qui in poi è una passeggiata. Io seppur­ piano continuo a correre…aumentano le luci, Faenza ­centro si avvicina e ritorna un po’ di forza. Dico: “vai Ton­e e immortala l’attimo”!!! che bella Piazza­ del Popolo. Anche l’anno scorso ho visto ­l’arrivo ma quest’anno non l’ho solo visto, ghe son ARRIVA’…

Grazie di tutto a RoberTONE, a Paolo e ai suoi pr­esiozi consigli, ad Andrea Gottardi (aven fat­ anca en toc de corsa ensema), a tutti quelli c­he ci hanno  supportato e sopportato (la siora del ri­storo la pensava che fus na en asè quando­ go domanda’ en Hugo)….ma soprattutto grazi­e 100km del PASSATORE!

scriver en breve , no l’è  possibile­, si potrebbe scrivere un libro di questi ­2 giorni di emozioni !!!

ciao atletazzi..­..#100km#FINISHER#Max#grandeeeeAVDC#

GRANDE MASSIMILIANO , grazie del bel racconto in sintesi della tua gara, ricordiamo che al passatore quest’anno c’erano 4 GRANDI ATLETAZZI AVDCniani 😀

CLASSIFICA

77 88 ROSSI PAOLO ATLETICA VALLE DI CEMBRA SM50 7 70 09:55:17
80 150 DEAVI PAOLO ATLETICA VALLE DI CEMBRA SM40 21 72 09:57:53
145 1564 PAOLAZZI MASSIMILIANO ATLETICA VALLE DI CEMBRA SM40 27 133 10:33:09
167 2463 GOTTARDI ANDREA ATLETICA VALLE DI CEMBRA SM45 34 153 10:43:53

DEAVI PAOLO DEAVI 100 km 2016

max1 max paolazzi

Share This Post On