film : “L’altra faccia della medaglia” – Fidal

“L’altra faccia della medaglia” è il racconto delle esperienze umane e sportive di tre atleti azzurri alle prese con l’obiettivo di una vita, qualificarsi per i Giochi Olimpici. Attraverso le testimonianze di Fabrizio Donato, Ayomide Folorunso ed Eusebio Haliti, esploriamo il mondo della passione sportiva che, fin da piccoli, coinvolge milioni di italiani nella pratica di discipline tra le più popolari.

Il film rivela personalità molto diverse tra loro, ma tutte accomunate da una potente determinazione e da un grande amore per il lavoro e per l’Italia. Alcune immagini di corse podistiche scandiscono i tempi e le parti del film: il riscaldamento, la partenza, il rifornimento, l’arrivo, la premiazione. Come dichiara il regista, Francesco Cordio,”ciascuno di questi capitoli dà modo agli atleti protagonisti di raccontare la propria vita professionale e privata, di rivelare la propria visione dell’atletica leggera e del mondo, dalla piaga del doping fino al sogno di vincere un’Olimpiade”.

L’altra faccia della medaglia offre anche momenti di riflessioni sociale, soffermandosi sull’opportunità di integrazione e inclusione che lo sport offre a chi arriva in Italia, scegliendola con convinzione come proprio Paese di adozione. “Forse, a differenza di altri ragazzi italiani, atleti e non, io l’avverto di più la responsabilità di rappresentare l’Italia, perché me lo sono dovuto sudare quel pezzo di carta e fare parte della nazionale mi dà quella spinta in più nel raggiungere i miei obiettivi, sensazioni che non potrei sentire se dovessi correre per l’Albania. Non mi sentirei al posto giusto” (Eusebio Haliti, nato e vissuto in Albania fino all’età di 9 anni) .

In attesa che venga proiettato nelle sale cinematografiche italiane , il film stasera 4 agosto verrà trasmessa da Raisport (ch. 57)

Share This Post On